PisaMovie, Film commission

Genesi di un’idea

Il progetto “PisaMovie” nasce per far fronte alle richieste di riprese televisive, spot, documentari o vere e proprie produzioni cinematografiche.

La prima produzione che ci ha richiesto un impegno più consistente è stata la Palomar che doveva girare in città alcune scene del film “I primi della lista”, a noi sembrava quel film un’occasione speciale per promuovere la nostra città. La storia era interamente pisana, ed anche il regista Roan Johnson era espressione del nostro territorio, in quella occasione si calibrò un “protocollo cinema” che prevedeva la convocazione di una sorta di conferenza dei servizi (seppure informale) per valutare tutte le necessità relative alla produzione, si azzeravano i costi di concessione delle autorizzazioni di occupazione del suolo pubblico, considerandolo un contributo per una produzione che riceveva il patrocinio del Comune, si attivava un help, una sorta di filo diretto tra noi e il set, per problemi che potevano sorgere in corso d’opera.

Dopo questa prima esperienza, abbiamo avuto altre richieste, tra le quali quella della Fandango per l’ultimo terrestre di Gipi, in questo caso ci  dimostrammo pronti e celeri, il protocollo era già collaudato, ed anche in questo caso la persona che aveva ricevuto incarico dalla Fandango di seguire la produzione si dichiarò meravigliata dalle semplificazioni offerte, rendendosi per altro disponibile a darci suggerimenti per un ulteriore perfezionamento delle nostre offerte. Il film era più impegnativo come tipologia di set e ci metteva in condizione di dare risposte più complesse. Rappresentò per noi un ulteriore passo in avanti nella definizione del progetto Pisa per il cinema, aprendo per altro un rapporto confidenziale di collaborazione, per ora a livello di scambio di mail, con persone di riferimento della Fandango che stanno collaborando alla definizione del progetto complessivo.

SCOPRI L’OFFERTA DI PISA MOVIE

IL PROGETTO

I SERVIZI

 

Un ulteriore passo in avanti nella consapevolezza dell’importanza di un progetto “Pisa film commission” è venuto poi dalla richiesta di una casa di produzione Indiana (Surinder film) che ha girato in Piazza dei Cavalieri la scena chiave di un proprio film, adesso in distribuzione in India e negli Stati Uniti, prossimamente in arrivo anche sul mercato europeo. I contatti con la produzione indiana sono stati l’occasione per individuare meglio le potenzialità di attrattiva verso un mercato del cinema asiatico oggi molto fiorente, che diventava per noi occasione di promozione turistica della città. Il film in oggetto, intitolato “Paglu” della Surinder film sta avendo un grandissimo successo in Asia, il cinema indiano è una realtà interessante e in espansione, il trial del film (visibile anche in rete) apre con le riprese in Piazza dei Cavalieri,un grande spot sui mercati asiatici per la nostra città costato all’amministrazione “6 transenne” e l’esenzione all’occupazione del suolo pubblico.

Twitter del.icio.us Digg Facebook linked-in Yahoo Buzz StumbleUpon