Il palcoscenico di Lari

di Simona M. Frigerio

XVI edizione per Collinarea Festival, organizzato da Scenica Frammenti e Fondazione Pontedera Teatro nel ‘capoluogo’ delle colline pisane e nel suo splendido circondario.

Il 25 luglio si apre Collinearea Festival, con una serie di eventi che non solo saranno di qualità ma che, allargandosi al territorio circostante grazie al coinvolgimento di Casciana Terme, Ponsacco e Crespina, riaffermano il valore della rete quale mezzo per superare le difficoltà che possono avere i piccoli Comuni (e non solo) quando vogliano offrire ai concittadini ma anche ai turisti momenti culturali e di intrattenimento validi. È proprio Loris Seghizzi, della Compagnia Scenica Frammenti, che si sofferma su questo aspetto e racconta entusiasta cosa sarà InArea – Il Volo, l’iniziativa aperta al pubblico il 2 agosto (a chiusura del Festival) quando una cinquantina di artisti e gli abitanti locali presenteranno: «Per la prima volta, uno spettacolo dedicato a questo borgo, che ci vedrà tutti coinvolti per una settimana nello spasmodico tentativo di… far volare il castello». Un sogno, questo, che si ispira alla fantasia poetica di Hayao Miyazaki, il regista premio Oscar per il magico La città incantata e Leone d’Oro alla Carriera nel 2005.
Ma Collinarea è più di questo. È sfida. Al posto dei soliti noti e di qualche nome ormai del tutto autoreferenziale, il Festival proporrà, come dice lo stesso Loris sia il risultato del lavoro di Scenica Frammenti sul territorio sia: «Compagnie anche poco conosciute, tanti giovani, talvolta anagraficamente talaltra perché hanno cambiato il loro progetto artistico e la loro è una vera scommessa. Oltre alla novità dei laboratori, che saranno sette, e al costo di soli 20 euro permetteranno una partecipazione allargata. E se non bastasse, abbiamo ideato una sezione, intitolata empatica, che consideriamo estremamente importante perché sarà un appuntamento quotidiano dove gli artisti che parteciperanno al Festival parleranno di sé e dialogheranno con il pubblico. Per noi, che consideriamo le persone un valore, poterle conoscere anche al di fuori della scena è fondamentale. In tutta libertà, gli artisti che aderiranno alla proposta, a fine serata, si metteranno a nudo togliendosi la maschera teatrale». Nel solco di una grande compartecipazione tra artisti e pubblico, quest’anno si aprirà anche il CollinArea Restaurant, momento di convivialità e incontro: «Per tutti quelli che parteciperanno al Festival – organizzatori, tecnici, artisti e pubblico».
Al fianco di Scenica Frammenti per sostenere sia lo sforzo organizzativo e artistico ma anche quello economico, Roberto Bacci, direttore artistico di Fondazione Pontedera Teatro, impegnato in questi giorni anche nella messinscena del suo nuovo spettacolo su testo di Michele Santeramo: una sfida importante che vede per la prima volta il confronto tra uno degli autori più interessanti degli ultimi anni e una delle colonne della regia italiana. E Bacci, tra l’altro, sembra voglia aprire un autentico dialogo su questo progetto: «Durante il Festival, per i critici ci sarà un’occasione da non perdere: le prove aperte di Alla luce che andranno in scena, per motivi tecnici, al teatro di Pontedera e non a Lari, il 24, 25 e 26 luglio prossimi, alle ore 11.00». Un’occasione in più per apprezzare la ricchezza di eventi culturali anche in questo ultimo scorcio di luglio.
Ma torniamo a Lari che, anche per Bacci è: «Un paese fantastico, che porta avanti un discorso di apertura verso gli altri comuni intelligente e necessario». C’è un problema però: «Legato alle risorse che servirebbero per incrementare la collaborazione e per allargare il bacino di utenza. L’indirizzo c’è ma mancano i fondi, specialmente dopo la scomparsa delle Provincie, che erano tra gli Enti in grado di mettere in moto questo tipo di collaborazioni». Nonostante ciò, al Festival saranno presentate due esperienze produttive importanti: Riccardo III, di e con Michele Sinisi, in prima nazionale; e Perché non ballate?, liberamente ispirato a racconti e poesie di Raymond Carver, che vede Gabriele Di Luca (Carrozzeria Orfeo) alla drammaturgia e Anna Stigsgaard nel ruolo di regista.
E veniamo infine alle istituzioni che, qui, sembrano presenti e attente. Mirko Terreni, sindaco di Casciana Terme Lari – nuova realtà comunale nata il 1° gennaio da un processo di fusione tra i due Comuni afferma: «Collinarea senza Lari non esisterebbe così come Lari senza Collinarea sarebbe estremamente più povera. I motivi non sono solo quelli legati all’importanza della cultura e del teatro come aspetti rilevanti per lo sviluppo e la crescita della persona, ma anche per la simbiosi instauratasi tra le due realtà». E Terreni non fa nemmeno fatica a sbilanciarsi anche per quanto riguarda le risorse: «Sebbene si viva un momento di difficoltà dal punto di vista economico, anche come amministrazioni, credo che sia importante continuare a mantenere gli investimenti in questo settore, con l’intenzione di aumentarli l’anno prossimo anche perché questo Festival non solo deve mantenere alto il livello di qualità ma deve poter continuare a raggiungere quella risonanza nazionale, che è riuscito a ottenere in tanti anni di duro lavoro» e il Sindaco, in maniera oltremodo intelligente, sottolinea che il vero petrolio italiano è proprio la cultura. Al fianco di Terreni, Fabrizio Gallerini, neo eletto e assessore alla cultura di Ponsacco: «Siamo nuovi in quanto appena insediati ma io, come assessore, mi ritengo fortunato perché leggendo il programma mi sono convinto della sua bontà e delle ricadute positive sul territorio. Per quanto ci riguarda, compatibilmente con le difficoltà delle amministrazioni, faremo di tutto affinché l’inserimento di Ponsacco in questa manifestazione possa diventare anche più rilevante perché, sia come cittadino sia come amministratore, vorrei che Collinarea avesse sempre più la capacità di fare rete e cogliere le proposte interessanti e di qualità».
E infine, l’ultima prova. Questa davvero rischiosa: la formazione di una Nazionale Teatranti che sfiderà al pallone giovedì 31 luglio, alle 17.00, critici, pubblico e il resto del mondo e, per una volta, saremo noi a rischiare i calci negli stinchi…

COLLINAREA 2014
Lari, 25 luglio – 2 agosto 2014

PROGRAMMA COMPLETO

SPETTACOLI

Venerdì 25 luglio ore 21.15, Crespina, Torre a Cenaia – Apertura Festival
BOBO RONDELLI & L’ OTTAVO PADIGLIONE XX° Anniversario
Concerto

Sabato 26 luglio ore 21.15, Ponsacco, Teatro Odeon
BUSTRIC
ILLUSIONISMI

Martedì 28 luglio

ore 19.15, Lari, Castello – prima regionale
Babilonia Teatri
PINOCCHIO
di Valeria Raimondi ed Enrico Castellani
con Enrico Castellani, Paolo Facchini, Luigi Ferrarini, Riccardo Sielli, Luca Scotton
progetto di Babilonia Teatri e Gli Amici di Luca

ore 20.30, Lari, Castello
Scenica Frammenti
NOI E LORO
esito del progetto teatrale realizzato con la Scuola Elementare di Lari
condotto da Loris Seghizzi, Dimitri Galli Rohl e Camilla Del Freo

ore 21.15, Lari, Teatro – prima nazionale
Roberto Kirtan Romagnoli
ULISSE
Indagine su un uomo al di sopra di ogni sospetto
di e con Roberto Kirtan Romagnoli
regia Loris Seghizzi
produzione Scenica Frammenti

ore 22.15, Lari, Piazza del Teatro – prima regionale
Savino Paparella
AL FORESTÉR
Vita accidentale di un anarchico
di Matteo Bacchini
regia e interpretazione Savino Paparella
produzione Teatro del Tempo

Martedì 29 luglio

ore 19.15, Lari, Teatro
Ortika Produzioni
CHI AMA BRUCIA
Discorsi al limite della Frontiera
ideazione e regia Alice Conti
drammaturgia Alice Conti e Chiara Zingariello
con Alice Conti
vincitore di Anteprima 2014

ore 20.30, Lari, Piazza del Teatro – primo studio
Fabrizio Saccomanno/Francesco Niccolini
GRAMSCI
Antonio detto Nino
di Francesco Niccolini e Fabrizio Saccomanno
con Fabrizio Saccomanno

ore 21.15, Lari, Teatro
LeVieDelFool
LUNA PARK
Do You Want a Cracker?
di e con Simone Perinelli

ore 22.15, Lari, Castello
Compagnia Laboratorio Scenica Frammenti
MOSCHE
esito del laboratorio teatrale condotto da Francesco Oliviero e Loris Seghizzi
collaborazione artistica Mohared Barone

Mercoledì 30 luglio

ore 19.15, Lari, Salone del Castello
Jorge Romero
DIVINO PASTOR GÓNGORA
dal testo di Jaime Chabaud
drammaturgia, regia, composizione musicale e interpretazione Jorge Romero
spettacolo in spagnolo

ore 20.30, Lari, Piazza del Teatro – anteprima nazionale
Teatro Agricolo
LA LUCINA
dal romanzo di Antonio Moresco
narratore Giovanni Balzaretti
musiche dal vivo Andrea Pellegrini

ore 21.15, Lari, Teatro – prima nazionale
Fondazione Pontedera e Teatro Minimo
RICCARDO III
di e con Michele Sinisi
collaborazione scrittura scenica Michele Santeramo e Francesco Asselta

ore 22.15, Lari, Castello
Orto degli Ananassi/Achab
TESTA DI RAME
di Gabriele Benucci e Andrea Gambuzza
regia Omar Elerian
con Ilaria Di Luca e Andrea Gambuzza

Giovedì 31 luglio

ore 19.15, Lari, Teatro – prima nazionale
Fondazione Pontedera Teatro
PERCHÉ NON BALLATE?
liberamente ispirato a racconti e poesie di Raymond Carver
drammaturgia Gabriele Di Luca
regia Anna Stigsgaard
con Michele Altamura, Roberto Capaldo, Catia Caramia, Silvia Tufano

ore 20.30, Lari, CollinArea Restaurant
Le Canaglie
NONTAZZARDARE
illustrazioni e animazioni di Ambè2 – Federico Bassi e Giacomo Trivellini
musiche di Massimiliano Setti
maschere di Annamaria Giacomelli

ore 21.15, Lari, Piazza del Teatro
La Ballata dei Lenna
CANTARE ALL’AMORE
di e con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno
produzione La Ballata dei Lenna
con il sostegno di Fondazione Campania dei Festival – E45 Napoli Fringe Festival
Presidenza Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù – Regione Piemonte – Provincia di Alessandria – Regione Puglia – Fondazione Live Piemonte dal Vivo – circuito regionale dello spettacolo
in collaborazione con Teatro Minimo – Teatro Bottega degli Apocrifi
vincitore E45 Napoli Fringe Festival – selezionato In-Box 2014

Ore 22.15, Lari, Teatro – prima nazionale
Fondazione Pontedera Teatro e Teatro Minimo
RICCARDO III
di e con Michele Sinisi
collaborazione scrittura scenica Michele Santeramo e Francesco Asselta

Venerdì 1° agosto

ore 19.15, Lari, Teatro – prima nazionale
Fondazione Pontedera Teatro
PERCHÉ NON BALLATE?
liberamente ispirato a racconti e poesie di Raymond Carver
drammaturgia Gabriele Di Luca
regia Anna Stigsgaard
con Michele Altamura, Roberto Capaldo, Catia Caramia, Silvia Tufano

ore 20.30, Lari, CollinArea Restaurant
Le Canaglie
NONTAZZARDARE
illustrazioni e animazioni di Ambè2 – Federico Bassi e Giacomo Trivellini
musiche di Massimiliano Setti
maschere di Annamaria Giacomelli

ore 21.15, Lari, Castello – studio integrale
OFFROME e Bottega Rosenguild
THREE WISHES TRE DESIDERI
di Ben Moor
regia Mauro Parrinello supervisione Ben Moor
con Mauro Parrinello, Elisa Benedetta Marinoni

ore 22.15, Lari, Teatro
Centro Teatrale Umbro
L’ARCHIVIO DELLE ANIME. AMLETO
da William Shakespeare
di Naira Gonzales e Massimiliano Donato
con Massimiliano Donato

Sabato 2 agosto ore 21.30 , Lari, Borgo
InArea – Il Volo
Evento teatrale con le Compagnie Civilleri/Lo Sicco, Teatro Dei Venti, Carrozzeria Orfeo, LeVieDelFool, Ammonia Danza Corrosiva, Compagnia dell’Ordinesparso, Neapolis, Uthopia/Ciro Masella, Scenica Frammenti, i partecipanti ai laboratori e gli abitanti di Lari
ispirato alla poetica di Hayao Miyazaki da un’idea di Sabino Civilleri e Emanuela Lo Sicco

A seguire:
ASSOCIAZIONE CULTURALE BANDÃO
diretta da Francesco Petrini

ARAGONA JAZZ TRIO

con Aurelio Di Tullio (sax tenore e soprano)
Enzo Salerni (chitarra)
Giuseppe Iubatti (contrabasso)

LABORATORI

25 -29 luglio, ore 9.30-13.30, salone del Castello
Francesco Niccolini/ Fabrizio Saccomanno
DA GRAMSCI E LE SUE LETTERE A UN RACCONTO TEATRALE
laboratorio di narrazione

28 luglio – 1° agosto, ore 15.30-18.30, Castello (carcere)
Augusto Timperanza
Il SAMKHYA

28 luglio – 2 agosto, ore 10.00-13.00/ 15.00-18.00, in strada
Teatro Dei Venti (Stefano Tè)
TEMPO PERSO

28 luglio – 2 agosto, ore 10.00-13.00/ 15.00-18.00, mura del Castello
Carrozzeria Orfeo
IL SOGNO

29 luglio – 2 agosto, ore 10.00-13.00/ 15.00-18.00, chiostro della seta
Uthopia (Ciro Masella)
VOLO INVERSO

30 luglio – 2 agosto
30/07, ore 9.30-12.00; 31/07 -2/08, ore 13.30-18.30, in strada
Compagnia dell’OrdineSparso (Giovanni Berretta)
PREX – LA PREGHIERA

31 luglio – 2 agosto, ore 15.00-19.00, in strada
Ammonia Danza Corrosiva (Valentina Gallo)
URBAN CONTAMINATION DANCE

25 luglio – 2 agosto, al CollinArea Restaurant
dalle 19.30 al CollinArea Restaurant di Via Dante sarà possibile cenare
dalle 23.30 EMPATICA: incontri con artisti condotti da Andrea Cramarossa del Teatro delle Bambole


I LUOGHI

Teatro di Lari, via Dante, Lari (Pisa)
Castello di Lari, piazza del Castello 1, Lari
Piazza del Teatro, piazza Vittorio Emanuele II, Lari
CollinArea Restaurant, via Dante, Lari
Tenuta Agricola di Torre a Cenaia, via Delle Colline 63, Cenaia – Crespina (Pisa)
Cinema Teatro Odeon, Via dei Mille, 1, Ponsacco (Pisa)

Twitter del.icio.us Digg Facebook linked-in Yahoo Buzz StumbleUpon

Comments are closed.