Uomini che odiano le donne

di Simona M. Frigerio

Nonostante il titolo, più che rimandare alle Liaisons dangereuses di Laclos, la coreografia di Mauro Astolfi – presentata al Verdi di Pisa, venerdì 23 maggio – sembra ispirarsi al bestseller di Stieg Larsson.

Cento sfumatura di grigio connotano scenografie, costumi e luci che fanno da sfondo angoscioso e angosciante alle Relazioni (pericolose) di Spellbound Contemporary Ballet.
In un interno borghese si srotolano tutte le possibili variazioni sul tema della violenza contro la donna: di branco, di amante e marito, del compagno di giochi.
Domina una scenografia composta essenzialmente da tavoli quadrati e sedie con i quali i danzatori ricostruiscono universi di senso (incisiva l’immagine del letto ricomposto in verticale con i nove tavoli), quasi a sottolineare che è la casa – il cosiddetto focolare domestico – il luogo della violenza, e di quella specifica forma che non vede nell’estraneo o nell’altro da sé il proprio nemico, bensì nella persona che più amiamo e che dovrebbe proteggerci.
A esprimere tanta sofferenza, una coreografia estremamente pericolosa (basti pensare che un danzatore si è infortunato la settimana scorsa e il balletto è stato presentato da 8 anziché 9 ballerini), perfettamente agita da un ensemble affiatato, della quale non convince però la tessitura monocorde, la reiterazione continua dello stesso tema.
In incipit e in chiusura, l’arrivo della missiva (forse un rimando a Laclos?). La lettera però sembra scucita dal contenuto, soprattutto nel finale, che potrebbe giovarsi del momento consolatorio, se il sipario si chiudesse su quell’abbraccio delle coppie nel letto ricostruito coi tavoli di legno.
Una pennellata di rosa non guasterebbe.

Foto: immagine di repertorio – Cristiano Castaldi

Lo spettacolo è andato in scena nell’ambito di NID Platform 2014:
Teatro Verdi
– Pisa
venerdì 23 maggio, ore 17.00
Mauro Astolfi/Spellbound Contemporary Ballet presenta:
Relazioni (pericolose)

Gli appuntamenti del weekend:
sabato 24 maggio

ore 15.00: Teatro Verdi – Pisa
Martina La Ragione, Valentina Buldrini/Déjà Donné
Will

ore 16.15: Teatro Sant’Andrea – Pisa
Silvia Gribaudi
What age are you acting? Le età relative

ore 17.00: Teatro Sant’Andrea – Pisa
Elena Giannotti/Company Blu
Lo sguardo del cane

ore 20.30: Cinema Teatro Lux – Pisa
Giulio D’Anna/Versiliadanza
OOOOOOOO

ore 22.30: Teatro Verdi – Pisa
Compagnia Zappalà Danza
Anticorpi

domenica 25 maggio

ore 12.00: Teatro Era, Sala Cieslak – Pontedera
Chiara Bersani/Corpoceleste
Family tree

ore 15.00: Teatro Era, Sala Salmon – Pontedera
compagnia ospite, Compagnia Virgilio Sieni
Esercizi di primavera

ore 17.30: Teatro Verdi - Pisa
Balletto di Roma, Consorzio Nazionale del Balletto, direzione Artistica Walter Zappolini, Luciano Carratoni
The arena love, Race race e Il gatto del rabbino

Twitter del.icio.us Digg Facebook linked-in Yahoo Buzz StumbleUpon

Comments are closed.