Quel pomeriggio di un giorno da cani

di Simona M. Frigerio e Luciano Uggè

Torna sul palcoscenico de La Città del Teatro Bulle & Impossibili di Donatella Diamanti: scrosci di applausi e un teatro sold out pronti ad accoglierlo.

Dog Day Afternoon è un film culto del 1975, diretto da Sidney Lumet e interpretato da uno strepitoso Al Pacino – decisamente sopra le righe. E, come nella pellicola di uno tra i maestri del cinema made in Usa, Donatella Diamanti scrive un testo teatrale – che potrebbe fungere benissimo anche da sceneggiatura – incentrato su un terzetto di donne (nel film era una coppia al maschile, con l’altrettanto bravo John Cazale accanto a Pacino) sull’orlo di una crisi di nervi, o meglio: sul ciglio del baratro di quella povertà di ritorno che, simile all’analfabetismo di ritorno, colpisce e colpirà sempre di più la cosiddetta classe media e, soprattutto, le e i cinquantenni disoccupati italiani.
Tutto giocato su una serie di battute a raffica, intelligenti e argute, con un ritmo sincopato e tipi ben caratterizzati, Bulle & Impossibili è uno spettacolo molto godibile che, non a caso, è stato salutato con scrosci di applausi anche a scena aperta.
Tante risate scevre da volgarità e banalizzazioni. Grande affiatamento tra le interpreti e un finale forse troppo amaro che volge al consolatorio ma che, unico appunto, avrebbe potuto chiudersi sulla migliore battuta dell’intera serata, quando la Madonna domanda alle tre rapinatrici improvvisate: «Perché avete cercato di rapinare una banca, invece di trovarvi un lavoro?». Già, per i cinquantenni di oggi, le alternative sono poche e, al di là dell’io speriamo che me la cavo, forse non ci resta che… ridere.

Lo spettacolo è andato in scena:
La Città del Teatro

via Toscoromagnola, 656
Cascina (Pisa)
sabato 10 maggio, ore 21.00

Fondazione Sipario Toscana onlus presenta:
Bulle & Impossibili
cronaca di un miracolo supplementare
di Donatella Diamanti
regia Letizia Pardi
con Katia Beni, Sonia Grassi, Erina Maria Lopresti (in arte Le Galline) e Letizia Pardi
scene Lucio Diana

Twitter del.icio.us Digg Facebook linked-in Yahoo Buzz StumbleUpon

Comments are closed.