Progettualità e concretezza – La sfida di Pisa 2019 all’#IF2013

di Daniele Rizzo (Persinsala).

Chiusura delle grandi occasioni per l’Internet Festival di Pisa, evento di punta dell’ottobre della stagione culturale pisana.

Una edizione dedicata alle Forme del futuro e che, quest’anno, è risultata particolarmente emblematica perché concretamente e temporalmente collocata sulla scia della recente candidatura di Pisa quale capitale della cultura europea 2019. Una sfida che, anche grazie a questo Internet Festival, si sta sempre più compiutamente strutturando attorno all’idea della “navigazione”, simbolo concreto della possibilità dell’incontro, che unisce passato, presente e futuro nelle distinte ma convergenti declinazioni del reale e del virtuale
Tra gli ospiti dell’ultimo giorno, a conferma del fatto di come questa kermesse abbia ormai raggiunto una dimensione consolidata e di prestigio, grazie al pieno appoggio delle istituzioni nazionali e locali, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, personaggi intimamente legati al territorio pisano.

Una edizione di spessore e sfaccettata, che – ad esempio – accanto a uno dei intellettuali più importanti e riconosciuti a livello intenazionale, Remo Bodei (Professore di filosofia all’University of California di Los Angeles), presenza particolarmente indicativa di come Pisa abbia scelto di scommettere su una qualità capace di arrivare in maniera chiara e comprensibile – quindi efficace – alla cittadinanza, ha saputo porre con piena “sintonia” in un ideale connubio di location, presso la struttura Sopra le Logge, la mostra di Roncarà organizzata da Civico29Lab – Incubatore Culturale.

Proprio il dibattito Un crocevia di messaggi. Come ci trasformano le nuove tecnologia è stata l’occasione per discutere in maniera autorevole di tematiche complesse e fondamentali, nello specifico di come “l’integrazione” con la dimensione dei mass-media da sempre influenzi, in una reciprocità dialettica, la vita quotidiana degli individui. Una lectio magistralis da parte di Bodei, forse non particolarmente appprofondita ma certamente in grado di rispondere esaustivamente alle curiosità dei non specialisti (che poi costituiscono la maggioranza), per un festival che ha toccato cifre notevoli. Per quattro giorni di eventi, due dati risultano particolarmente significativi: gli oltre 65mila visitatori sui canali ufficiali Youtube, Facebook e Twitter, e le altrettante decine di migliaia di utenti collegati alle dirette in streaming e al sito ufficiale.

Assi portanti, quelli dell’assoluta competenza e dell’apertura al territorio e alle nuove leve, che, posti al centro di questo Internet Festival, sembrano indicare idealmente le premesse di un rinnovato interesse ad agire concretamente e significativamente il direzione di un bene comune.

Internet Festival 2013 – Forme di futuro
dal 10 al 13 ottobre 2013
location varie, Pisa

Twitter del.icio.us Digg Facebook linked-in Yahoo Buzz StumbleUpon

Comments are closed.