Incontro con Ennio Morricone al Teatro Verdi

La musica del cinema di fronte alla storia: aspetti e problemi di una attività compositiva del nostro tempo”, è il titolo dell’iniziativa organizzata dalla Scuola Normale. Giovedì 19 gennaio, sul palco del Teatro Verdi ci sarà Ennio Morricone che ripercorrerà, accompagnandosi al pianoforte, la propria carriera di compositore per il cinema e spiegherà, inoltre, come la musica di una colonna sonora possa dar voce a una determinata epoca storica. Al termine della conferenza, saranno trasmessi alcuni brani dal repertorio di Morricone, tratti da una lunga e intensa carriera, con oltre 400 colonne sonore all’attivo.

Ennio Morricone è nato a Roma il 10 novembre 1928. Durante la sua carriera, che dura da sessant’anni, si è cimentato in tutte le specializzazioni della composizione musicale: dalla musica assoluta alla musica applicata, dapprima come orchestratore e direttore in campo discografico, poi come compositore per il teatro, la radio, la televisione ed il cinema.
Dietro un grande film c’è sempre un grande regista, ma generalmente un regista sceglie sempre un grande compositore che accompagni con intensità le sue immagini. È il caso del grande Morricone, che con la sua musica ha accompagnato scene che hanno scritto la storia del cinema. Tra i registi con cui ha lavorato si ricordano Sergio Leone, Gillo Pontecorvo, Pier Paolo Pasolini, Bernardo Bertolucci, Giuliano Montaldo, Lina Wertmuller, Giuseppe Tornatore, Brian De Palma, Roman Polanski, Warren Beatty, Adrian Lyne, Oliver Stone, Margarethe Von Trotta, Henry Verneuil, Pedro Almodovar, Roland Joffè.
Tra I suoi film più noti ricordiamo: La Battaglia di Algeri; Sacco e Vanzetti; Cinema Paradiso; La legenda del Pianista sull’Oceano, Malena; The Untouchables, C’era una volta in America; Mission; U-Turn. La sua produzione di Musica Assoluta comprende più di 100 composizioni scritte dal 1946 ad oggi. Alcuni titoli: Concerto per orchestra 1 (1957); Frammenti di Eros (1985); Rag in Frantumi (1986); Cantata per L’Europa (1988); UT, per tromba, archi e percussioni (1991); Ombra di Lontana Presenza (1997); Voci dal Silenzio (2002); Sicilo ed altri Frammenti (2006); Vuoto di Anima Piena (2008). In campo discografico ha ricevuto 27 Dischi D’oro, 7 Dischi di Platino, 3 Targhe d’oro e nel 1981 il premio della “Critica discografica” per la musica del film “Il Prato”. La colonna sonora del film Il Buono, Il Brutto e Il Cattivo è incluso nella nuove entrate del Grammy Hall of Fame 2009. Nel 2007 l’Academy Awards americana conferisce ad Ennio Morricone il premio Oscar alla carriera. Nel 2010 è il primo italiano a ricevere il Polar Music Prize dall’Accademia Reale svedese di musica.

Teatro Verdi – 19 gennaio, ore 17

L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti.

 

Twitter del.icio.us Digg Facebook linked-in Yahoo Buzz StumbleUpon

Comments are closed.