“Germanico” l’opera ritrovata di Handel: prima incisione mondiale

Nel 2007, nel corso di ricerche su manoscritti vivaldiani del “Fondo Pitti Teatro”, antica raccolta libraria trasferita nel 1862 da Palazzo Pitti nella biblioteca dell’allora Regio Istituto Musicale,oggi Conservatorio ‘L. Cherubini’ di Firenze, il musicologo e direttore d’orchestra italiano Ottaviano Tenerani si è imbattuto in un volume di 61 carte manoscritte che riportava in testa la dicitura “del Sigr Hendl”.
Riappare così una serenata a sei voci con coro. Ricerche approfondite (ricostruzione biografica, raffronti stilistici, scrupolosa analisi della carta) e consulenze di esperti internazionali corroboravano l’ipotesi avanzata da Tenerani che si trattasse di uno dei primi lavori composti dal giovane Händel durante la sua permanenza in Italia (1706 – fine 1709/inizio 1710).
L’opera, che dura circa 90 minuti e ci è pervenuta completa, verte sul rientro trionfale del condottiero romano Germanico dopo la battaglia contro Arminio nella Foresta di Teutoburgo. Con ogni probabilità era destinata ad un’esecuzione privata, collocabile cronologicamente, per contenuti, carte e filigrane intorno agli anni 1705/1706, la partitura prevede sei protagonisti vocali e un organico strumentale dalla ricca e affascinante tavolozza timbrica (trombe, oboi, fagotto, viole da gamba, archi e continuo).
L’evento, di grande importanza per la storia della musica, ha portato alla prima incisione mondiale dell’opera, distribuita oggi dalla Sony. Questa prima incisione si vale di un cast di artisti di prim’ordine, specializzati nel periodo barocco, quali Sara Mingardo, Maria Grazia Schiavo, Laura Cherici e Franco Fagioli, accompagnati su strumenti originali dall’ensemble italiano Il Rossignolo diretto da Ottaviano Tenerani.
Il disco, di grande pregio e stampato in tiratura limitata, sarà presentato dalla Fondazione Orchestra Regionale Toscana, insieme all’Assessorato alla Cultura del Comune di Pisa, al Conservatorio “Cherubini” di Firenze, e a Dischi Fenice di Firenze, Venerdì 27 gennaio alle ore 18:00 al Teatro Verdi di Firenze. All’iniziativa saranno presenti: Claudio Martini – presidente Fondazione ORT, Paolo Biordi – direttore del Conservatorio “Cherubini”,Ottaviano Tenerani – direttore Il Rossignolo, Gregorio Moppi – critico musicale, la Sony Classical Italia con un suo rappresentante, Amerigo Daveri – regista di Classica Sky.

GEORG FRIDERIC HÄNDEL: GERMANICO
IL ROSSIGNOLO
OTTAVIANO TENERANI

SONY
EDIZIONE LIMITATA IN 2 CD
E BOOKLET DELUXE (IN INGLESE, FRANCESE, TEDESCO E ITALIANO): 88697860452

Una vera e propria sensazione operistica: un capolavoro di Georg Friedrich Händel appena riscoperto in prima incisione assoluta!

 

Germanico Sara Mingardo contralto
Agrippina Maria Grazia Schiavo soprano
Antonia Laura Cherici soprano
Lucio Franco Fagioli controtenore
Celio Magnus Staveland tenore
Cesare Sergio Foresti basso

Ensemble Il Rossignolo su strumenti originali:

Luca Marzana tromba I
Manolo Nardi tromba II
Martino Noferi oboe I
Marco Del Cittadino oboe II
Alberto Guerra fagotto
Stefano Barneschi violino I
Chiara Zanisi violino II
Gianni Maraldi viola
Jean-Marie Quint violoncello
Cristiano Contadin viola da gamba I
Noelia Reverte Reche viola da gamba II
Davide Nava contrabasso
Michele Pasotti  arciliuto, tiorba e chitarra barocca

 

Coro Il Rossignolo

soprani: Miho Kamiya, Santina Tomasello, Patrizia Vaccari
contralti: Maria Rosaria Rossini, Lucia Sciannimanico, Nadia Sturlese
tenori: Stefano Baldi, Luciano Bonci, Valerio Sirotti
bassi: Diego Barretta, Enrico Rotoli, Marcello Vargetto
Maestro del coro: Paolo Biancalana

 

Ottaviano Tenerani, direttore d’orchestra e cembalo

 

Twitter del.icio.us Digg Facebook linked-in Yahoo Buzz StumbleUpon

Comments are closed.